lunedì 29 agosto 2011

MODIFICHE SUI VISTI PER SOCIETA' STRANIERE



Novita' per quanto riguarda la concessione di visti a societa' straniere che hanno come obbiettivo l'acquisizione di un visto di permanenza per il proprio amministratore, direttore o dirigente esecutivo, dopo le precedenti alterazioni effetuate dal Conselho Nacional de Imigraçao-Consiglio Nazionale di immigrazione ,  seguono altre importanti modifiche per i visti concessi a societa' straniere/persona giuridica, ecco la nuova normativa in vigore dal 19 di questo mese, andiamo a vedere nel dettaglio quali sono le principali variazioni affinche' possiate prenderne piena conoscenza. Stiamo parlando della risoluzione normativa n. 95/2011 di cui il link vi riporta al testo legge completo in lingua originale, (nel caso vogliate prenderne visione interamente); le alterazioni principali riguardano il valore economico dell'investimento di societa' straniera, (espressi nell'articolo III) affinche' possa essere concesso un visto destinato alle cariche aziendali sopra menzionate,la nuova regola dice che il valore dell'investimento dovra' essere uguale o superiore a R$ 600.000 , operazione che dovra' essere effetuata come prassi avvalendosi del RDE- Registro Declaratorio Eletronico o in alternativa il valore dell'investimento potra' essere uguale o superiore a R$ 150.000 , ma in quest'ultimo caso la nuova impresa dovra' dimostrare che nei successivi due anni, sia in grado di generare attraverso il suo sviluppo e crescita economica almeno 10 posti di lavoro a partire dalla data dell'ingresso in azienda delle figure professionali che fanno riferimento al ruolo di amministratore, dirigente o diretttore esecutivo. Tutte le pratiche che sono in processo fino al 18 agosto saranno soggette alla normativa precedente, queste modifiche fanno chiaramente riferimento a chi ha presentato la domanda di concessione del visto a partire dal 19 agosto 2011. quindi ennesimo giro di vite nei confronti di aziende che investono e vogliono insediarsi con i loro capitali in Brasile, questa volta almeno il procedimento e' generalizzato a tutti i paesi e non coinvolge solo l'italia come nelle modifiche accorse per quanto riguarda i visti turistici.

4 commenti:

  1. Ciao Enrico, la legge parla di investimento di una società straniera.
    Nel caso facessi una società con un Brasiliano e chiedessi il visto di permanenza, tale casistica rientra sempre nell'obbligo dell'investimento dei 600.000 o 150.000 Real?
    Grazie Mauro

    RispondiElimina
  2. le regole sono relative per l'ottenimento di un visto per le figure sopra menzionate..tu che carica andresti a ricoprire? Se non sei il titolare ma una di quelle figure e la societa' e straniera, allora va bene!

    RispondiElimina
  3. mi scade il visto nel 2012,5 anni. come investitore, la mia impresa è senza lucro parada. la rinnoveranno o devo pensare di chiedere la cittadinanza?

    RispondiElimina
  4. Alla scadenza del visto permanente devi rinnovare il tuo status recandoti dalla polizia federale e facendoti sostituire la carta d'identita'RNE, chiaramente per ottenere questo dovrai dimostrare che il tuo investimento e' stato produttivo attraverso il contratto sociale della societa', imposta de renda, Rais degli ultimi 5 anni, e certificazioni della Junta commercial, nel tuo caso con l'azienda chiusa non ti verra'rifatto l'Rne...

    RispondiElimina

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)