venerdì 24 agosto 2012

IL PUNTO SULLA BILANCIA COMMERCIALE DI LUGLIO







Nel post di oggi voglio commentare qualche dato estrapolato dal documento ufficiale del Secex che mensilmente pubblica la bilancia commerciale brasiliana.

Vediamo i dati per cio' che riguarda il periodo di luglio dell'anno corrente;

La bilancia commerciale brasiliana , cioe' il differenziale tra le esportazioni e le importazioni registra un saldo positivo di 2,9 miliardi di $ nel mese di luglio 2012

Il flusso commerciale registrato  e' di 39,1 miliardi di $ mentre nel 2011 era stato di 41,4 miliardi di $ che viene tradotto in -9,7%

Se paragoniamo le esportazioni di luglio 2012 di 21 miliardi di $ contro i 22,3 miliardi di $ a luglio 2011 anche qui notiamo un leggero disavanzo di -9,9%

Osserviamo anche le importazioni, che a luglio 2012  ammontano a 18,1 miliardi di $ mentre a luglio 2011 erano state di 19,1 miliardi di $
Si tratta nuovamente di un dato negativo -9,5%

Dobbiamo considerare i giorni lavorativi che nel 2011 sono stati 21 e nel 2012  20 pertanto il gap potrebbe essere lievemente maggiore.

Soffermandoci all'export del Brasile di luglio, sottolineo la caduta di materie prime come il ferro e petrolio che registrano un -27,5% e un valore di 2,8 miliardi di $ sul primo e -36,4% per un valore  di 1,3 miliardi di $ sul secondo.( sirene  Cinesi?)

Significativa invece e' stata l'esportazione della soia che registra un +16,6%
il valore di  2,3 miliardi di $ classifica la performance positiva, fattore che puo' essere attribuito alla minor disponibilita' nel mercato di materia prima determinato dal fattore siccita'.

Qualche cosa in piu' e' stato esportato per cio' che riguarda il prodotto manifatturiero come l'industria aerea, olio combustibile e macchine industriali(movimento terra) cio' significa che il Brasile sta sviluppando anche un certo Know how interno

E' poi da sottolineare l'export nel settore agroindustriale che evidenzia San Paolo come area principale

Un dato invece interessante e' sapere dove sono finite le esportazioni di luglio; notiamo che il primo cliente del Brasile rimane l'Asia con il 30,7%  ( Cina 18,2%)
il 20,8% e' stato destinato all'America latina e Caribe (Mercosul 9,4%-Argentina 7,5%-Altri 11,4%)
Concludo con le esportazioni verso l'Europa che occupano la terza posizione con il 20,4% vedremo se questo dato aumentera' o diminuira' nei prossimi mesi con il proseguio della crisi nell'eurozona.

Veniamo alle importazione del Brasile;
come detto ad inizio articolo l'azienda Brasile a luglio ha effettuato acquisti per un valore pari a 18,1 miliardi di $
sottolineo subito la caduta dei capitali in entrata che sono il 6,2% in meno di luglio 2011
 il valore dei capitali in entrata e' di 3,9 miliardi di $ a luglio 2012
Quello che in percentuale viene maggiormente importato sono materie prime ,
influenti per il 43,9% del totale delle importazioni, vediamo le altre categorie:
il 21% sono beni capitali;
il 4,4% automobili;
il 6,8% petrolio, nonostante le potenzialita' del presal, ma i risultati li vedremo dilatati nel tempo.
Seguono poi altre percentuali minori

Concludo, (come per le esportazioni)  anche per le importazioni con le provenienze;
il 31,2% di luglio 2012 e' stato importato dall'Asia, di cui il 14,8% dalla Cina e questo dato come ben sapete evidenzia come il rapporto degli scambi commerciali tra Cina e Brasile sia quanto mai impostato su criteri inanzitutto strategici.
Il 21,1% importato da Europa;
Il 16,8% importato da America latina e Caribe;
Il 14,6% Stati Uniti
Africa 6,9% seguono poi altre minoranze.

Sulla bilancia comerciale di luglio potrebbero avere influito lievemente gli scioperi nazionali, tuttavia la situazione sia sull'export che sull'import sembra regolare anche se con un deficit non preoccupante.

ENRICO MINORE

mercoledì 22 agosto 2012

EXPORT BRASILE I NUMERI DI LUGLIO



Buongiorno a tutti, secondo un dato divulgato dal MDIC , le regioni, cioe' i gruppi di stati del centro-ovest sono tra quelli che hanno effetuato in termini di vendite il maggior incremento rispetto a luglio 2011 per cio' che riguarda l' Export brasiliano.

I rilievi vengono fatti paragonando luglio 2012 a luglio 2011
Gli stati del centro Ovest (Mato Groso, Mato Groso del Sud e Brasilia) hanno incrementato del 31,4% le vendite rispetto all'esercizio precedente , lo stato tra questi che ha esportato di piu' e' il Mato Groso (1,187 miliardi di $) considerando il totale nazionale di 21,003 miliardi $ sempre riferito a luglio 2012

La regione che invece ha esportato di piu' tra tutte a luglio 2012 e quella sud-est(Espirito Santo,Rio de Janeiro; San Paolo,Minas Gerais) per un totale di 11,247 miliardi $ in questo caso viene registrato un decremento  del 11,05% rispetto a luglio 2011

I dati di decremento sono sicuramente dovuti alla fiacchezza dei mercati Europei e della crisi economica mondiale, rendendo diverse zone meno ricettive rispetto all'anno scorso, e invece da sottolineare l'incremento  di stati come il Mato groso che probabilmente hanno diversificato i mercati e la tipologia di prodotto esportato , in questo caso sarebbe curioso analizzare la classificazione dei prodotti esportati singolarmente  per ogni stato.

Nei prossimi post commenteremo piu' a fondo il resoconto della bilancia commerciale brasiliana di luglio 2012 per il momento un caloroso saluto.

ENRICO MINORE

martedì 21 agosto 2012

IMPORT EXPORT INNESTI RAPIDI


Innesto rapido Made in Brazil


Rivolgendomi agli addetti ai lavori nel settore dell'industria meccanica, ho avuto modo di constatare la produzione di connessioni idrauliche made in Brazil, andando nel dettaglio mi riferisco agli innesti rapidi idraulici e pneumatici.

La Dynamics do Brasil fa' parte del gruppo Manzato , e possiede la principale sede produttiva a Caxia do Sul mentre a San Paolo e' presente una filiale distributiva.

Il prodotto Dynamics, come detto pocanzi, e' l'innesto rapido sia pneumatico che idraulico. Questo componente  trova ampio spazio nel mercato delle macchine agricole, autotreni come ricambio e applicazioni dell'industria generale, ove vi sia l'esigenza di creare una connessione idraulica, pneumatica e anche nella refrigerazione quindi con i gas.

Vi elenco altre aziende produttrici di innesti rapidi presenti nel mercato:
PCL-San Paolo
Evidenziamo il colosso Parker Hannifin del gruppo Parker che non vende solo innesti ma e' sempre competitivo per tutte le soluzioni per fluidi, presente a Jacarei San Paolo.

Tenendo d'occhio questo mercato anche dall'Italia, abbiamo il leader incontrastato Faster, che ha una sede a Taubate' - San Paolo , la Faster do Brasil, nata nel 2007 dove distribuisce per il mercato brasiliano , pertanto e diffuso vedere il marchio Faster presso rivenditori in Brasile.

Se avete altre informazioni su questo mercato, inviate i vostri commenti.


ENRICO MINORE

lunedì 20 agosto 2012

MERCATO MODA BRASILE, APERTURA STABILIMENTO

Stato della Bahia, Delfa azienda che opera nel settore moda, precisamente articoli per la moda intima , apre uno stabilimento a Itamaraju', siamo nel sud dello stato bahiano a 760 km da Salvador.

L'investimento pari a 6,5 milioni di R$ portera' alla creazione di 700 posti di lavoro in un anno.

Si tratta della seconda unita' produttiva dopo quella esistente gia' nello stato del Ceara'. Delfa inoltre possiede dei magazzini a Nova friburgo , San Paolo e Goiania.

Delfa produce coppe per reggiseni.

Ecco altre aziende dello stesso prodotto in Brasile:
www.minasbojo.com.br
www.impec.com.br
www.conformatecbrasil.com.br
www.bojoszahonero.com.br



Fabbrica Delfa a Maracanau'-CE




distrito industrial de Maracanau
Avenida Parque Sul
cep 61939 -000
Maracanau/CE Brasil




ENRICO MINORE

domenica 19 agosto 2012

NUOVI INCENTIVI PER ENTRARE NEL MERCATO BRASILIANO




L'ultimo pacchetto di incentivi varato dal governo brasiliano non lascia dubbi ma solide speranze e opportunita';
saranno 66 miliardi di dollari il valore totale delle misure messe a disposizione per aziende sia brasiliane che estere per entrare nel mercato brasiliano e partecipare ad una serie di opere per la creazione di infrastrutture indispensabili per il paese.

Alcune delle opere che verrano realizzate nel pacchetto crescita sono;

Treno ad alta velocita' che colleghera Campinas-San Paolo-Rio de Janeiro e 10 mila km di rete ferroviaria;

Tratti autostradali, 7.500 km circa di allungamento coinvolgendo sette stati del Brasile;

Nuove concessoni per la realizzazioni di porti e aereoporti;

Oltre ai tagli dei tassi d'interesse sono in arrivo anche finanziamenti per progetti da parte del BNDES per aziende e detassazioni come quella dell'IOF

ENRICO MINORE

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)