giovedì 20 maggio 2010

PERMESSO PER GUIDARE IN BRASILE

Nel post di oggi vi spieghero' quali sono gli accorgimenti per poter condurre un automobile in Brasile evitando   di violare la legge Brasiliana e incorrere in fastidiose sanzioni legate al codice della strada. Non tutti sono a conoscenza che per poter condurre un veicolo in Brasile non e' sufficiente la patente di guida alla quale tutti noi siamo abilitati dopo il superamento del classico esame ma bensi' e' necessaria una Patente Internazionale di Guida da esibire, nel caso venga richiesta dalle autorita',unitamente alla patente.


Patente di Guida Internazionale
 
La  Patente Internazionale di Guida dal 2003 e' diventata obbligatoria per tutti coloro che intendano guidare autoveicoli nel mondo, non e' altro che un libricino cartaceo di 7 pagine, tradotto in 9 lingue, nel quale vengono riprodotti  gli stessi dati della patente del propio paese di origine, al quale viene allegata una foto di riconoscimento ed ha la funzione di evitare qualsiasi tipo di impedimento nel riconoscimento del documento da parte delle autorita', facilitate dal fatto che possano comprendere cio' che e' scritto nella patente internazionale anche nella loro lingua .La Patente internazionale di Guida e' riconosciuta in 160 paesi nel mondo ed ha una validita' di 3 anni , ma puo' essere usata non piu' di un anno consecutivamente nello stesso paese straniero. I documenti necessari per richiedere la patente sono:

-fotocopia patente originale(deve essere valida)
-2 fotografie di cui una autenticata
-marca da bollo da € 14,60
-pagamento versamento di € 9,00 al ministero infrastrutture e trasporti

Tutto questo deve essere allegato al modulo di richiesta per la suddetta patente.
Vi segnalo il link per ottenere tutte le informazioni del caso www.dgtnordovest.it/cmsms/index.php?page=bannerdgtpatente-internazionale-di-guida 
Per fare la richiesta ci si puo' rivolgere ad un agenzia di pratiche automobilistiche o  andare direttamente(come ho fatto io) all'ufficio della motorizzazione del territorio di propria competenza.
Concludendo vi consiglio di  non sottovalutare questo aspetto; se dovete recarvi in Brasile sia per turismo o per altri motivi, accade spesso che  la polizia quando ferma uno straniero decida di chiudere la cosa chiedendo dei soldi per evitare di procedere al sequestro del mezzo, ma in realta' le cose dovrebbero andare diversamente, quindi premunitevi di questo documento per non incorrere in spiacevoli problematiche.
A presto.
ENRIQUEZ

Note: c'e' una cosa da aggiungere, grazie ad un feed back del nostro amico Max, una volta in Brasile e' necessario far tradurre la patente internazionale in portoghese, in quanto, questa lingua non e' presente nel libricino, in questo modo saremo sicuri di essere perfettamente in regola con tutto cio' che dice la legge Brasiliana in riferimento alle normative per condurre un veicolo nel suddetto periodo previsto.
Grazie, i vostri commenti rendono il servizio d'informazione migliore.


14 commenti:

  1. A dire il vero la patente internazionale non sarebbe sufficiente per poter condurre un veicolo in Brasile (in quanto nella stessa non è presente la lingua portoghese!). Per fare le cose per bene sarebbe necessario recarsi in loco presso la prefeitura o un cartorio e far tradurre la propria patente italiana in portoghese (i costi sono bassi, c'è solo da rompersi le scatole..). In ogni caso nel 90% dei casi quando si viene fermati per un controllo nessun agente fa problemi e viene accettata anche la patente internsazionale. I più pignoli vi avvertono verbalmente che dovete recarvi a far tradurre la vostra patente, ma senza elevare alcuna contravvenzione (è solo un avvertimento). Io vado avanti da quasi 2 anni con la sola patente italiana + internazionale e con gli "inviti" degli agenti x farla tradurre..e nessuno mi ha mai fatto multe! hehe Insomma, se ci andate per vacanza potete stare tranquilli, se come me ormai ci vivete..forse conviene farsela fare questa benedetta traduzione (prima o poi devo farla pure io!).

    RispondiElimina
  2. IN QUESTO POST SONO SCRITTE UN MONTE DI "INESATTEZZE"!!
    PER FAVORE NON FATE DISINFORMAZIONE, CHI RISIEDE IN BRASILE DEVE AVERE LA PATENTE BRASILIANA! E NON CONTA NULLA COSA DICE IL POLIZIOTTO DI PATTUGLIA, RESTA IL FATTO CHE SE FATE UN INCIDENTE L'ASSICURAZIONE NON PAGHERA' SE NON SIETE REGOLARMENTE ABILITATI ALLA GUIDA E SUBIRETE CONSEGUENZE CIVILI E/O PENALI PESANTISSIME.
    ECCO QUANTO DICE IL CONSOLATO DEL BRASILE DI ROMA (WWW.CONSULADOBRASILROMA.IT).


    USO DELLA PATENTE DI GUIDA ITALIANA IN BRASILE

    Cittadini italiani non residenti in Brasile

    Il cittadino italiano, maggiorenne (età uguale o superiore ai diciotto anni), titolare della patente di guida, è abilitato a guidare in Brasile per un periodo massimo di 180 (centottanta) giorni, a partire dalla data del suo ingresso in territorio brasiliano.

    Per tanto, sarà tenuto a:


    1. Comparire presso un’autorità della motorizzazione civile degli Stati o del Distretto Federale – “DETRAN”, munito della propria patente di guida straniera valida, allegata alla traduzione giurata (effettuata in Brasile) e del suo documento d’identità, necessario per un dovuto riconoscimento ed autentica.
    2. Richiedere, in Italia, il Permesso Internazionale di Guida (PIG), rilasciato dall’Ufficio Provinciale della Direzione Generale della Motorizzazione Civile della provincia di residenza del richiedente, tramite l’esibizione della patente di guida valida.

    Alla scadenza del termine di 180 (centottanta) giorni previsti per il soggiorno regolare in Brasile, nel caso in cui l’interessato intenda continuare a guidare in territorio brasiliano, dovrà sottoporsi agli esami di idoneità fisica e mentale e alla valutazione psicologica, ai termini dell’articolo 147 del Codice della Strada brasiliano, per l’emissione della Patente nazionale di guida, in conformità con la propria categoria.

    Cittadini italiani residenti in Brasile

    Il cittadino italiano, regolarmente residente in Brasile, maggiorenne (età uguale o superiore ai diciotto anni), sarà abilitato a guidare in territorio nazionale sostituendo la propria patente di guida del paese d’origine con l’abilitazione nazionale equivalente, rilasciata dall’autorità della motorizzazione civile degli Stati o del Distretto Federale – DETRAN, sostenendo gli esami di idoneità fisica e mentale, valutazione psicologica ed esame pratico di guida, per l’emissione della Patente nazionale di guida, in conformità con la propria categoria.


    TUTTO IL RESTO SONO CHIACCHIERE DA BAR.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. CARO MAX
    TI RINGRAZIO PER I TUOI FEEDBACK SONO MOLTO UTILI, QUELLO CHE HO SCRITTO E' STATA UNA MIA ESPERIENZA PERCHE' AD UN MIO COLLEGA SI SONO FATTI DARE DEI SOLDI CIRCA 200 REAL MINACCIANDOLO CHE GLI AVREBBERO SEQUESTRATO IL MEZZO, SE ESISTE UNA LEGGE PRECISA , TI PREGHEREI DI MANDARMELA COSI' AVREI MODO DI PUBBLICARLA..GRAZIE
    UN ABRAçO

    RispondiElimina
  5. CARO ANONIMO
    Ho scritto il post in Italiano corrente ma mi rendo conto che non tutti lo comprendano! In ogni caso cio' che ho affermato parlando della polizia sono esperienze realmente accadute, quindi ti pregherei di aggiornarmi in merito ad una legge che stabilisca quali sono le sanzioni previste per chi guida con la patente italiana in Brasile, visto che il link che hai segnalato del consolato brasiliano non parla di misure che la polizia locale deve attuare in caso di controlli a turisti stranieri italiani,mi permetto di dirti, con tutto rispetto che molte volte la pratica e' diversa dalla teoria, per questo le esperienze personali diventano fonti d'informazione insostituibili a delle semplici letture prima di andare a dormire.
    Um abraço

    RispondiElimina
  6. mio marido quando e' sceso a recife, l'hanno fermato polizia federal e lui ha dato cento reais per tutti e due i policial altrimenti loro lo portavano na delegacia per molto fare controlli, e' meglio avere la patente internazionale eu acho melhor

    RispondiElimina
  7. per la patente o permesso internazionale se si va alla motorizzazione servono 2 bollettini da pagare, 1 di 9€ e 1 di 14€ oltre che alla marca da 14,90€, due foto normali e non autenticate e li riempirete il modulo. Ha ragione l'anonimo che ha scritto quando arrivate in brasile c'è da fare la truduzione della patente, se uno vuole "spaccare il capello"
    Luigi

    RispondiElimina
  8. Salve a tutti, andro' in brasile per qualche mese, sto cercando in rete notizie su come fare e cosa serve per comprare un automobile usata. qualcuno sa consigliarmi?
    grazie mille :-)

    paola

    RispondiElimina
  9. Risposta per Filippo:
    Normalmente la CNH definitiva viene spedita dopo un anno con notifica di ritiro al tuo indirizzo di residenza in Brasile, in ogni caso per maggiori informazioni dovresti sentire il distretto del Detran relativa alla citta' in cui hai fatto la patente, da quello che mi risulta, in questo caso avendola conseguita a Marzo 2013 non dovresti avere problemi nel ritirarla.
    Ci applelliamo anche alle informazioni di altri utenti!
    Grazie

    RispondiElimina
  10. roberto,aracaju Confermo, con la patentee internazionale si può guidare per soli 180 giorni dall'ingresso in brasile. Poi serve andare al Detran e prendere la patente brasiliana. L altternativa è il sequestro del mezzo.

    RispondiElimina
  11. ciao enrico mi chiamo crosani nicola e o una domanda per te o lasciato del contante ad un mio amico in brasile precisamente a natal (rn) perche doveva effettuare un pagamento x conto mio lui a cambiato questi € da me lasciati in real x effettuare il pagamento ore sono avanzati dei soldi e io, o chiesto a lui di inviarmeli lui dapprima mi a detto che la banca do brasil non accettava € ma solo real e dice di avere dei problemi x l'invio io o lasciati le mie coordinate bancarie a lui e ora sto aspettando da dye settimane mi dici gentilmente se e possibile effettuare l'operazione oppure no se e cosi difficile come dice lui e se e meglio depositare € o real perche lui il resto la cambiato in real cosa posso fare grazie ciao

    RispondiElimina
  12. il mio indirizzo email e crosani.nicola@hotmail .it

    RispondiElimina
  13. la cosa più semplice p farteli mandare con western union veloce e economico. Io lo facevo pe rla mia ragazza in Brasile per 150 € sono appena 6 €

    RispondiElimina
  14. Usa wester union per 150 € la spesa è di 6 € circa io lo faccio sempre, per saperne di più guarda il loro sito ci sono le tariffe. Semplice veloce e lo trovi in tutto il terriitorio nazionale ed estero.

    RispondiElimina

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)