martedì 17 aprile 2012

AUTOLAVAGGI CHE AFFARI PER L'EXPORT !



E' stata pubblicata nel Diario Oficial da Uniao l'8 marzo scorso, la legge 17.582 che obbliga gli autolavaggi e stazioni di servizio con autolavaggio, ad avere un impianto per il trattamento e riutilizzo dell'acqua usata per la pulizia dei veicoli.

Questo accade nel Goiàs, stato appartenente alla macro regione centro-ovest del Brasile, la notizia viene  riportata dal noto quotidiano "O Popular". Questa nuova regola rappresenta, oltre che un vincolo per le imprese del settore, bensi' un opportunita' di business per quelle aziende che potranno soddisfare la domanda per la realizzazione, progettazione e fornitura di materiale destinati alla costruzione di questi impianti necessari per combattere lo spreco d' acqua. Gli esercenti dovranno adeguare la struttura  entro un anno dalla pubblicazione della legge.

Lo scenario economico che potrebbe svilupparsi potrebbe generare opportunita' per instaurare rapporti commerciali con partner locali in particolar modo per quelle aziende appartenenti al settore tecnologico industriale, presenti nel nostro paese le quali godono di un forte apprezzamento  in quanto definite innovative e tecnologicamente avanzate. L'Italia si pone come uno dei primi paesi al mondo per la fornitura di Tecnologia di alto livello, motivo oggi rilevante per il quale parte del nostro export viene destinato a paesi emergenti come il Brasile.

Le opportunita' di business che offre il Brasile sono molteplici basti pensare al comparto automotive dove la richiesta di automobili e' in forte incremento da diversi anni, milioni di automobili per milioni di persone che  inevitabilmente alimentano l'offerta, ma a svilupparsi per inerzia sono anche altri settori indiretti all'indotto tuttavia le esigenze dell'individuo aumentano proporzionalmente, il settore degli autolavaggi , chiamati in portoghese "Lava-jato",  e' un esempio concreto, milioni di automobili che devono essere periodicamente lavate, se poi ci aggiungiamo il valore del rispetto ambientale ecco una legge statale varata dal governo del Goiàs che puo' riflettersi con un' ultriore possibilita' di fare export per le nostre imprese.

ENRICO MINORE


domenica 15 aprile 2012

COMINCIA FIERA SETTORE AUTOMOTIVE

E' cominciata questo martedi' a San Paolo la fiera dedicata al settore automotive denominata "Automec 2012", giunta alla terza edizione quest'anno gli espositori saranno 655 provenienti da tutto il mondo tra cui una decina di aziende italiane (  di lombardia e piemonte) che esporanno con l'ausilio della Promos di Milano.
La fiera e' dedicata al settore automotive , servizi e autoricambi per mezzi pesanti e commerciali, reputo questa fiera molto interessante avendovi partecipato nel 2010 , l'evento richiama oltre ai potenziali investitori dell'indotto anche personale aziendale qualificato e responsabili ufficio acquisti, con i quali risulta strategico generare un contatto.
 L'automotive in Brasile e' uno dei comparti cardini dove crescita e profitti incrementano di trimestre in trimestre, basti pensare solo ai grandi colossi come  Wolkswagen, General Motors e Fiat ultima in questo elenco ma prima come vendite nel mercato dopo 25 anni, infatti dall'inizio di quest'anno il lingotto e' arrivato a vendere quota 173.537 automobili, alla fine del mese di marzo che  paragonate alle auto vendute nello stesso periodo in Europa, farebbero arrossire fior fior di analisti;  motivo in piu' quindi  per partecipare ad eventi fieristici come Automec per le nostre aziende Italiane, per rafforzare maggiormente l'attivita dell'export in un paese come il Brasile.

Automec 2012-San Paolo

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)