sabato 5 gennaio 2013

EXPORT PIRATA


Merce scoperta nel porto di Vila Velha



Il fisco brasiliano in appena  16 giorni e' riuscito a scovare la bellezza di 65 tonnellate di merce falsa in arrivo dall'estero.

Le esportazioni irregolari sono state segnalate nelle dogane dei porti di Rio de Janeiro ed Espirito Santo, importanti centri di approdo commerciale, in entrambi i casi trattasi di merce contraffatta e proveniente dalla Cina;  come in tutto il mondo c'e' del buono e del cattivo anche in questo caso ci sono cinesi e cinesi...

La particolarita' e' che nel container del Porto di Vila Velha in Espirito Santo la merce veniva descritta nel contratto come merce chimica per uso alimentare, ma nella pratica gli agenti hanno riscontrato tutti accessori sportivi griffati contraffatti come occhiali, orologi e borse di noti brand come Luis Viton, Diesel, Armani, Tommy Hilfiger tanto per citarne alcuni tra i piu' conosciuti.

Fonte:Receita federal

FIAT REGINA DEL MERCATO

Mi sembra doveroso riportare i dati riguardanti il mercato dell' auto in Brasile, che incorona  Fiat come regina assoluta del mercato auto e veicoli commerciali, leader per quanto riguarda le vendite per l'anno 2012

Fiat nel 2012 ha raggiunto quota 838.219 modelli immatricolati, cifra che segna incremento a doppia cifra dell'11,1% rispetto al 2011

Il 2012 rappresenta per Fiat il record di vendite in 36 anni di presenza nel mercato brasiliano, ecco i dati riguardanti i modelli principali:
-Compacto Uno 255.838 unita'
-Hact Palio 186384 unita'
-Picape Strada, 117.455unita'

Seguono dopo Fiat, Wolksvagen con il (21,14% quota mercato), General Motors(17,68%) e altri.
Ricordo che i dati sono complessivi di automobili e veicoli commerciali, per quanto riguarda invece le singole automobili, la macchina piu' venduta in Brasile nel 2012 rimane la Gol con 293.293 unita' immatricolate.

Fonte: Autoesporte

venerdì 4 gennaio 2013

BILANCIA COMMERCIALE 2012 CADUTA LIBERA

Si potrebbe usare un eufemismo dicendo: "Anche i ricchi piangono! " Se la crisi internazionale, dopo il terremoto finanziario sta mostrando le sue macerie, bisogna dire che anche la performance della bilancia commerciale brasiliana accusa il colpo per l'anno 2012

Seppur il saldo permane positivo con i 19,4 miliardi di $  il risultato e' il peggiore dell'ultimo decennio, nell'anno le esportazioni sono state di 242,5miliardi di $ e le importazioni 223,1miliardi di $ segnando una brusca caduta con un decremento del 34,8% rispetto al 2011

Nel 2012 con l'intensificarsi della crisi, il Brasile ha rinunciato ad esportare 264miliardi di $  per il 2013 risulta complesso stilare delle previsioni realistiche.

ACCENNO SUI TITOLI PUBBLICI




I titoli pubblici sono delle obbligazioni con rendita fissa che finanziano il debito brasiliano, la loro scadenza puo' essere fissata a breve, medio e lungo termine, nell'ultimo anno la propensione a questa tipologia di investimento e' aumentata in particolar modo grazie ad una maggiore accessibilita' all'investimento che e' resa possibile attraverso l'acquisto dal portale internet del tesoro nazionale , evitando intermediari e altri costi di gestione finanziaria.
A proposito di questo leggete l'articolo: " Investire in Brasile oggi "

I titoli pubblici sono comunque investimenti sicuri, in quanto vengono garantiti direttamente dal Tesoro nazionale, possono essere rivenduti prima della scadenza e per questo il rischio e minore da parte dell'emittente, c'e da dire in controparte che la rendita e' comunque minima ma comunque sempre proficua.

Nel seguente link ho inserito i titoli pubblici disponibili, con i relativi prezzi e tassi di rendimento applicati.
Buona lettura!

ENRICO MINORE

giovedì 3 gennaio 2013

DATI SULLA VENDITA DI DISPOSITIVI MOBILI




L'anno scorso il 2012 e' stato un anno piu' che positivo per la vendita di dispositivi mobili intesi come smartphone e tablet, secondo i dati della Camera di commercio brasilera eletronico i fatturati di vendita al dettaglio sono stati raddoppiati rispetto all'anno 2011

Nel complessivo di tutti i dispositivi mobili, gli I-Pad venduti sono stati il 51% gli I Phone il 20% ed il resto di dispositivi il 29%

Questi dati dimostrano come i brasiliani siano molto attratti dalle tecnologie di ultima generazione come i tablet infatti piu' della meta' hanno optato per l'acquisto di una tavoletta digitale, in assoluto quindi possiamo affermare che il mercato brasiliano e' una bella risposta in funzione dell'introduzione di ultime tecnologie presenti nel mondo, e' pressoche' un mercato maturo, cio' viene testimoniato anche dall'introduzione della tecnologia 4G tra i primi al mondo ad essere adottatata.
Fonte: Camera.net

Leggi anche "I phone made in Brasile"

TENDENZA MERCATO IMMOBILIARE



Uno studio molto interessante effetuato da Datastore, ci rivela delle informazioni importanti sulle tendenze immobIliari della popolazione brasiliana, sicuramente questo puo' essere interessante per chi lavora nel mercato immobiliario.

Ho pensato di riportare questa statistica in quanto le persone intervistate sono 75mila in 400 localita' differenti del Brasile tutte con un programma di acquistare un immobile nei prossimi 24 mesi all'intervista;

Il 60% degli intervistati sono acquirenti che pretendono abitare nell'immobile, mentre il 40% sono acquirenti che hanno effetuato l'acquisto per rivenderlo, considerando invece gli acquirenti con potenzialita' d'acquisto da 3 a 6 salario minimo il profilo dell'acquirente che compra per vivere nell'immobile sale al 75%

Quindi una buona parte crede giustamente nella valorizzazione dell'immmobile come un buon investimento, ma in questo caso e' fondamentale e qui trovero' d'accordo gli amici che sono corretor de imoveis scegliere tecnicamente l'immobile che maggiormante terra' il prezzo considerando tutti gli aspetti legati alla zona, anno della costruzione ecc.

Altro dato interessante e' la preferenza ad acquistare un immobile  con tre camere da letto, infine il 98% non ha problemi all'acquisto su pianta.
Fonte: Datastore

Leggi anche: "Finanziamenti fanno decollare il settore immobiliario"

mercoledì 2 gennaio 2013

RIDUZIONE DEL TASSO TJLP

La riduzione del TJLP sara' in vigore per il primo trimestre 2013 dal 1° gennaio al 31 di marzo l'aliquota passa da 5,5% a 5%




Il tasso TJLP e' acronimo di Taxa Juros Longo Prazo-Tassa interessi lungo termine , e' il tasso d'interesse di riferimento per i finanziamenti erogati dal BNDES

Questo tasso viene fissato dal CMN trimestralmente ed esiste dal 1994.
Viene calcolato seguendo alcuni parametri, che sono;
 L'inflazione che viene monitorata attraverso L'IPCA -indice de preços ao consumador amplo  e calcolata nei 12 mesi seguenti al primo mese di vigenza del tasso d'interesse e per secondo il cosidetto valore del premio di rischio, in sostanza il premio di rischio calcolato dalla rendita dei titoli di  debito pubblico brasiliani, il premio di  rischio dovra' essere valorizzato misurando il rischio di perdita di un titolo pubblico paragonato all' investimento di riferimento piu' stabile e sicuro.


Il TJLP e' importante in quanto va ad incidere in diverse operazioni di finanziamento, conoscere la variazione e' significativo quando si stipula un contratto di finanziamento nell'acquisto di un immobile il prestito concesso dalle banche puo' aumentare i costi del finanziamento stesso in quanto e' calcolato sul tasso TJLP

Leggi anche: "Significato dell'imposta ITR"

IL BUSINESS DEL CENTRO COMMERCIALE




Possedere un negozio in un centro commerciale in Brasile, e' un business interessante, ne esistono in ogni citta' e la popolazione sembra riscoprire il fascino di andare ed effettuare i propri acquisti e passare il tempo libero in una struttura che raccolga un ampia scelta dal punto di vista dell'offerta e della varieta' di prodotti presenti nei numerosi negozi che vengono aperti all'interno di ognuno di essi.

I numeri di questo business sono evidenziati da Alshop , complessivamente le vendite dei negozi all'interno dei centri commerciali sono cresciute del 10% e il fatturato e' stato di 123,1 miliardi di R$ incrementando il 2011 del 4,5%  proseguendo il totale dei nuovi lavoratori occupati e' stato di 1.214.710

I prodotti che sono stati venduti maggiormente sono:  profumeria e cosmetici(16%), occhiali, bigiotteria e accessori(13%), orologi e gioielli(13%) giocattoli(12%)  scarpe(8%) elettrodomestici e prodotti elettronici(9%), vestiti(7%)

I centri commerciali oltre ad essere un buon business sono anche importanti per la crescita economica generale e per la creazione di nuovi posti di lavoro.
Fonte: Alshop

Leggi anche: "Avviare una posada in Brasile"

JOAO PESSOA LA PIU' RICCA DEL NORD EST



Secondo uno studio eseguito dal FNP- Frente Nacional de prefeito, Joao Pessoa capitale del Paraiba sarebbe la citta' tra gli stati del nord-est brasiliano che possiede il maggior investimento pro-capite con 226,94 R$ , nel totale degli investimenti riferiti all'anno 2011 la citta' di Joao pessoa ha investito 166,3 milioni di real.

Qui la prefetura ha saputo distribuire il denaro in maniera piu' omogenea , ultimamente sono state realizzate opere pubbliche destinate ai servizi per il cittadino,  strutture per la salute, marciapiedi, le strade sono mediamente in ordine,  inoltre sono state inoltre realizzate scuole e case per la popolazione a basso reddito.

Ultimamente Joao Pessoa possiede un centro artistico la Casas das artes Visuais e in ottobre 2012 e' stato inaugurato un punto di soccorso sanitario l'UPA.
Fonte: STN-IBGE

ENRICO MINORE

domenica 30 dicembre 2012

OTTOCENTO NUOVI AEREOPORTI





Il piano d'investimenti riservato alle infrastrutture del paese, che cambiera' nel giro di pochi anni la spina dorsale del Brasile, prevede anche la realizzazione di 800 nuovi aereoporti.

In un territorio cosi' vasto come quello brasiliano il trasporto aereo ha un'importanza fondamentale, per questo il governo ha messo in programma la ristrutturazione aereoportuale che prevede la nascita di un aereoporto in ogni citta' con almeno 100.000 abitanti

Inoltre verrano rimodernizzati tutti gli aereoporti delle 12 citta' che ospiteranno i mondiali di calcio, per queste opere sono per il momento stati liberati 5,6 miliardi di R$
Fonte:Brazilplanet

Leggi anche: "Investimenti treno urbano Rio"

MANO D'OPERA STRANIERA IN BRASILE




Sono al vaglio del governo delle misure per pianificare e attrarre manodopera straniera per lavorare in Brasile, la nuova legislazione dovrebbe gia' essere pronta per marzo 2013 e tende a snellire quelle che sono le pratiche per regolarizzare uno straniero che sia chiamato da un azienda brasiliana per lavorare e prestare mano d'opera.

La competitivita' del Brasile non puo' prescidere dai soli investimenti industriali e capitali, e' necessario attrarre professonisti anche da fuori;

Oggi le pratiche per attrarre manodopera straniera sono legati ad una burocrazia poco snella, cio' che sta' studiando il governo e' qualcosa di piu' immediato, un metodo che consenta a studenti e professionisti di arrivare nel paese ed ottentere un visto di permanenza, senza essere in possesso di un contratto di lavoro con un azienda, cosa che oggi non e' permessa dalla legislazione senza prima essersi regolarizzato con le procedure richieste dal ministero del trabalho(lavoro).

Un altro dato fornito dall' IBGE  ci dice che oggi gli emigranti presenti in Brasile sono lo 0,3% e il 43% di essi superano i 60 anni , molto poco se consideriamo che la media mondiale e' del 3%


RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)