giovedì 18 novembre 2010

RICCHEZZA E CLASSE SOCIALE


In questo articolo parlero' della classe sociale brasiliana, vedremo come viene classificata grazie ad un meccanismo di selezione alfanumerico, che prende in considerazione il reddito per ciascuna famiglia e persona singola, la conoscenza di questi dati e' fondamentale per orientare la scelta dei vostri investimenti, inoltre e' uno strumento fondamentale per rendere tracciabile l'evoluzione sociale e culturale del paese.
Vediamo qui di seguito la tabella resa nota dall' Abep e poi la commentiamo:


Per leggere questa tabella e' sufficiente considerare la prima parte a destra come una scala di valori alfanumerici in cui la combinazione A1 e' la prima della lista ( popolazione ricca) in ordine decrescente segue la B1, scendendo fino all'ultima classe , la E (popolazione piu' povera), proseguendo la lettura in orizzontale troveremo il valore del redditto percepito per ciascuna persona singola e nel riquadro successivo, il valore del reddito espresso per una famiglia ipotetica di 4 elementi, nell'ultimo riquadro a sinistra viene collocato il valore in percentuale che rappresenta la classe sociale in Brasile, per ogni categoria specifica. In questa statistica vengono considerate le persone che vivono in un contesto sociale urbano del tipo cittadino e periferico ( 85% del totale) e non vengono considerati i soggetti che fanno parte di realta' non controllabili e censibili, come possono essere le favelas piu' povere, tanto per intenderci, o popolazioni indigene che vivono in zone forestali o similari. Ricordo inoltre che le cifre espresse nella tabella sono state calcolati tenendo in considerazione l'uso di questo denaro, che serve esclusivamente per vivere e mantenere la famiglia, e non per bisogni secondari. Cio' che vorrei evidenziare e' l'appartenenza alla "Classe media" rappresentata dal 43% nella categoria C1 e C2 , nella quale si pone una maggiore fiducia di crescita, portando cosi' un maggiore potere di acquisto per ogni famiglia,  generando nuovi mercati da colpire. Altro fattore evidente e' la piccola percentuale di popolazione piu' ricca facente parte della classe A1  che rappresentano l'1% del totale.
Potete vedere questa statistica riportata sempre dall'Abep per ogni singola regione metropolitana all'ultima pagina del documento, all'interno del link, per avere un informazione ancora piu' dettagliata.
Concludendo ricordo alcuni dati riguardanti gli abitanti del Brasile che secondo l'IBGE nel 2010 ammontano a 192 milioni e le citta' piu' popolate sono: San Paolo (11 037 593) , Rio de Janeiro ( 6.186710) e Salvador ( 2.998.056) . Fatemi sapere che ne pensate di questi dati, pubblicando un commento, alla fine del post.Un caloroso saluto.

domenica 14 novembre 2010

OTTIMI AFFARI PER GLI AGENTI IMMOBILIARI


Intraprendere oggi, la carriera di agente immobiliare in Brasile, significa realizzare ottimi guadagni che tradotti in numeri arrivano anche a  8mila R$ netti mensili  , questi sono dati riferiti a zone dove la vendita del mattone e' decisamente bollente ed in pieno sviluppo, la fonte che cito e' riportata da un'agenzia dello stato di San Paolo "Epoca e Negocios" . Questa professione  secondo l'opinione anche di professionisti affermati, come avvocati, dottori commercialisti, sembra essere un trampolino di lancio economico, che coincide con la crescita generale del paese, tuttavia nel processo di sviluppo di una societa', il fattore edilizia e' un comparto trainante che muove il volano economico, nonche' un termometro per monitorare lo stato di salute di un paese. Tanto per citare alcuni dati, dal 2007 ad oggi la vendita di immobili ha registrato un incremento del 200% , quello che ci lascia ottimisti sono gli acquirenti che appartengono alla classe C e D brasiliana, in queste due classi sociali rientra la maggior parte della popolazione brasiliana , la piu' volte citata" Nuova classe media brasiliana", ci riferiamo numericamente parlando, a quei soggetti che hanno un reddito unitario mensile, che parte da R$ 726,60 fino a R$ 1194,53, in poche parole stiamo parlando di un nuovo mercato di riferimento, cosi' come stiamo analizzando in questo post, anche per gli immobili. In Brasile si sta costruendo e si costruira' per altri anni ancora, quindi per ovvi motivi, l'attivita' di agente immobiliare sembra essere una professione dagli affari d'oro, molti imprenditori e societa'stanno diversificando i loro investimenti nel ramo immobiliare, chi con investimenti di grande portata chi semplicemente avviando un attivita' legata all'intermediazione di compra-vendita immobiliare,  mi riferisco alla professione di Agente immobiliare. Ma che cosa e' necessario fare per diventare agente immobiliare in Brasile? L'agente immobilare in Brasile viene comunemente chiamato "Corretor de imoveis" ( mediatore di immobili) , per diventare tale e' necessario essere iscritti al CRECI acronimo di conselho regional de corretor de imoveis, questa professione e' disciplinata dalla legge 6.530/78, in ogni stato ed in gran parte delle citta' del Brasile esiste una sede istituzionale del creci, presso la quale e' possibile effetuare un corso tecnico di intermediazione immobiliaria, della durata di 3 mesi,  una volta terminato il corso sara' necessario svolgere uno stage presso un agenzia immobiliaria credenziata, che ci abilitera' alla professione vera e propria, consentendoci l'iscrizione a ruolo al registro del creci , i corsi potranno avere delle differenze di prezzo, a seconda del tipo di scuola, ci sono scuole piu' o meno rinomate in funzione della qualita' dei corsi ,in base a questo il prezzo puo' arrivare anche a 2.000 R$, in ogni caso conosco dei corsi validi che costano anche meno 1000 R$. Si puo' frequentare il corso anche online. Per avere informazioni per diventare corretor de imoveis, potete acquisire informazioni presso la sede locale della vostra citta'. Una volta che avete conseguito l'abilitazione, potrete decidere di lavorare per un agenzia immobiliaria o aprire un agenzia per conto vostro, le provvigioni di un coretor de imoveis variano dal 5-all'8% , un ottimo agente e' in grado di vendere diversi immobili in un mese, tuttavia le societa' immobiliari possono poi ampliare la loro offerta con servizi di consulenza, affittanze e valutazioni immobiliari , aumentando il giro d'affari della loro attivita'.

Per concludere ho inserito qui di seguito un intervista eseguita in una giornale brasiliano on-line, con il presidente del Creci  Jose' Augusto Viana Neto , guardando questo video, che effettivamente e' un po' lungo,( 29 min) avete la possibilita' di capire la situazione immobiliaria attuale in Brasile, se siete veramente interessati al business, guardatelo! Ne vale la pena. E' in lingua portoghese. Buona visione.




RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)