giovedì 9 giugno 2011

ACQUISTARE IN CONSORZIO


Il sorteggio in un consorzio

Comprare determinati beni in consorzio e' una forma tipica di acquisto ,avente come  finalita' la costituzione di un fondo comune al quale possonono partecipare i soggetti  aderenti al fondo per mezzo di quote in denaro, la tipologia di acquisto  in consorzio, nasce in Brasile negli anni 60  e prende piede soprattutto per acquisti di autoveicoli e motoveicoli, nel corso del tempo diventa un metodo sicuro e consolidato per tutti coloro che hanno in programma l'acquisto di un bene ma non hanno la necessita' di averlo con urgenza. Andiamo a vedere nel dettaglio come funziona un consorcio-consorzio ,affinche' possiate capire l'argomento che stiamo affrontando oggi. Il consorcio (come si chiama in portoghese) e' formato da un gruppo di persone, tutte con la necessita' di acquistare un determinato bene, poniamo il caso che questo acquisto sia riferito ad un automobile e poniamo il caso che al consorzio di acquisto per un automobile partecipino 100 persone, ognuna di queste persone, sara' tenuta al pagamento di una quota o rata mensile al netto di interessi, programmata per un arco di tempo necessario a completare il pagamento del mezzo; fin qui niente di anomalo a parte la consegna del bene che non avviene prima di aver terminato di pagare le prestazioni,( salvo eccezzioni che vedremo in seguito), ogni consorzio e' gestito da un amministratore che si occupa di raccogliere  parcelas-rate di ogni partecipante, alla sottoscrizione del contratto verra' richiesta una taxa-tassa iniziale necessaria ad amortizzare i costi di gestione e amministrazione del sistema. A questo punto esistono  due modi per entrare in possesso dell' autoveicolo; il primo, quello piu' logico e' il termine del pagamento con l'ultima rata , mentre il secondo metodo ( maggiormente ambito da ogni  partecipante) consiste nella possibilita' di essere sorteggiati o di lanciare un offerta d'acquisto, nel caso  di un offerta  verra' considerato  il valore dell'offerta piu' alta tra gli offerenti ,nel caso l'offerta non rappresentasse il valore piu' alto tra quelle esistenti, decadra' e in automatico andra' ad accumularsi al saldo debitore riducendolo,  una seconda possibilita'(piu' ghiotta)  e' quella di entrare

Cliente sorteggiato in consorzio per un trattore agricolo
 in possesso dell'autoveicolo tramite un sorteggio che viene effetuato periodicamente, in caso di esito positivo sara' possibile ritirare l'automezzo, decidendo in questo caso di vendere il proprio debito ad un aspirante concorrente che volesse entrare come socio nel consorzio, in questo caso la scelta potrebbe essere quella di vendere le proprie quote ad un prezzo maggiore  ricavandone un guadagno dall'operazione. Concettualmente comprare in consorzio diventa una forma d'acquisto programmata nel tempo, si hanno dei vantaggi rappresentati dall'assenza di interessi bancari,( che in Brasile non sono bassi), accesso facilitato e meno burocratico di altri prodotti finanziari e possibilita' di vendere in ogni momento la propria quota, e' chiaro che gioca a nostro sfavore il fattore temporale in cui salvo eccezioni non si potra' usufruire del bene sino al termine del pagamento delle prestazioni( come abbiamo visto), inoltre e' bene prestare attenzione alla nostra situazione debitoria al momento del ritiro in quanto un problema con il nostro nome nel Serasa  impedirebbe di entrarne in possesso. Oggi in Brasile comprare auto in consorzio rimane  piu' che un'alternativa, in quanto secondo dati riportati da quotidiani autorevoli , gli acquisti in consorzio sono in costante incremento, molti gruppi o aziende scelgono di offrire ai propri clienti questa modalita' commerciale  d'acquisto, tuttavia il sistema e' frequente anche per gli immobili . Il consorzio fu' introdotto per la prima volta da alcuni banchieri del Banco do Brasil , personalmente rimango scettico riguardo a questo modo di fare acquisti in quanto i vantaggi sono minori per l'individuo e maggiori per la societa' che amministra il gruppo, creare una poupança di questo tipo puo'  essere una sorta di assicurazione sul credito, dovuta ai forti squilibri derivanti da una politica monetaria interna che grava su chi deve indebitarsi, certo in questo modo si evita di chiedere finanziamenti alle banche evitando operazioni finanziarie onerose, la forza del gruppo a mio parere tende piu' a tutelare la propria spesa piu' che a generare un profitto sull'accumulo di denaro, e' come se il cittadino volesse fare la banca al posto della banca senza trarne grossi profitti!
Ecco un portale interessante per chi e' interessato agli acquisto di automobili in consorzio,

IN QUESTO POST ABBIAMO APPRESO IL SIGNIFICATO DI:
CONSORCIO=CONSORZIO
PARCELAS=RATE
POUPANçA=RISPARMIO

2 commenti:

  1. Se forse al posto di comprare in consorzio mettono ogni mese i soldi sotto la piastrella della cucina.... risparmiano le spese di gestinone del consorzio...ahhahahhhh

    RispondiElimina
  2. Si la cosa fa' sorridere, ma tieni conto che per molte persone della classe piu' povera e' molto complicato creare un risparmio, proprio per questo come citavo nel post nascono i consorzi nazionali per agevolare soggetti nell'acquisto di beni che difficilmente riuscirebbero a realizzare con altri sistemi.

    RispondiElimina

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)