sabato 1 novembre 2014

VENDITE IMMOBILIARI BLOCCATE DALLE BANCHE

 La vendita degli immobili a San Paolo patisce delle difficolta' a causa della lenta e diffcile 
 concessione dei mutui da parte delle banche brasiliane.







La situazione attuale del mercato immobiliare di San Paolo conta 18.619 unita' immobiliari invendute (fonte Embraesp) , i motivi di questa passivita' non sono certo da imputare ad un 2014 atipico con mondiali di calcio ed elezioni presidenziali in corso, la vera causa e' molto piu in superficie di quanto ci ostiniamo a credere.
La  domanda immobiliare rimane tutto sommato costantemente viva, quello che preoccupa e invece il finanziamento immobiliare ovvero la difficolta' evidente delle banche nella concessione dei mutui, Troppa e' la richiesta di garanzie e costi finali dell'operazione elevati. Ottenere un mutuo per l'acquisto di un immobile e' diventato sempre piu difficile, vengono considerati mutuabili solo una limitata percentuale dei richiedenti. Facciamo qualche esempio:

Per acquistare un appartamento da 145 mq su due livelli, del valore di 400.000 R$ vengono richiesti salari mensili da 11.000 R$ , stiamo parlando di mutui della durata di 30/35 anni con anticipi che vanno dal 10 al 20%
Ho analizzato alcune simulazioni di mutuo di alcune tra le banche piu' conosciute, Caixa, Santander, Hsbc, Bradesco e Banco do Brasil facendo una simulazione di mutuo  per l'acquisto di un immobile del valore di R$ 500.000
considerando come parametri d'accesso salari superiori a 10.000 R$/mensili ed un eta' di circa 40 anni. Ecco il risultato:
Anticipo 207.000 R$
valore finanziato 293.000 R$
35 anni di durata
 costo totale  9,85% in piu' del valore iniziale con un interesse/anno+TR del 8,75%

L'equazione e' semplice quando l'accesso ai finanziamenti e' difficoltoso, le vendite rallentano incrementando la percentuale degli immobili invenduti, quello che sta succcedendo a San Paolo.


La testimonianza di questa sofferenza viene anche riportata da un costruttore con il quale sono in contatto, Vincenzo Guglietta, titolare di una incorporadora che ha investito puntando alla realizzazione di un condominio definito di "alto padrao" appunto nella citta' di San Paolo.

Anche se la costruzione e' terminata e i clienti ci contattano per acquistare le abitazioni, dice l'imprenditore italiano da generazioni, la trattativa non si riesce a chiudere per l'impossibilita' dell'istituto a concedere il mutuo, nella stragrande maggioranza dei casi la banca chiede garanzie altissime a cominciare dal reddito che il richiedente deve possedere( salari da 11.000 R$ al mese) al netto di questo i mutui vengono stipulati con contratti dove gli interessi applicati sono stratosferici ,vedendosi triplicare il valore finale del costo dell'immobile, tanto per darvi il polso della situazione, il valore di ogni appartamento e' di circa 400.000 R$  le perizie effetuate su questi valori sono di circa 560.000 R$  questo sembra  non  interessare alla banca, la quale rifiuta di concedere il mutuo. Questa problematica viene riscontrata anche dagli altri costruttori della zona.

E' necessario per queste aziende percorrere strade alternative, cercare altre forme di finanziamento alternative alle banche brasiliane.

Per maggiori informazioni:
contatti@radiobrasile.com

Nessun commento:

Posta un commento

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)