martedì 19 febbraio 2013

VIVERE IN BRASILE MA DOVE?






All'interno di questo blog, abbiamo spesso affrontato l'argomento "Vivere in Brasile" cercando di dare spesso dei consigli su come organizzarsi, ricercare il lavoro ideale,  aprire un impresa o raccontando la storia di chi ha gia' intrapreso questa avventura in modo da capire se l'esperienza e' stata positiva o negativa.

I quesiti sono tanti e tutti molto interessanti, ma vi siete mai chiesti se il luogo che avete scelto come destinazione e' quello migliore e che fa' al caso vostro?





Sfogliando un noto giornale brasiliano, ho scovato un interessante articolo in cui erano riportate le migliori citta' del Brasile dal punto di vista della ricchezza, del tenore di vita e in funzione anche dei redditi della popolazione, fattore che condiziona lo stile di vita condotto.
Questo potrebbe veramente aiutarci a capire dove sono i luoghi in cui le cose funzionano meglio e in cui si potrebbe pensare di montare le tende.

I dati sono relativi all'anno 2010
I rilievi sono calcolati osservando due fattori;
il rendimento medio di ogni singolo lavoratore e il reddito medio per ogni domicilio, sono due dati che mettono a confronto la potenzialita' economica derivante dal lavoro e la potenzialita' di ogni famiglia.

Prestate attenzione.

Santana de Parnaiba e' la citta' del Brasile con il rendimento medio da lavoro piu' alto con 1782,50 R$ , il reddito mensile per domicilio calcolato in ogni domicilio e' di R$ 5.179,03 quindi riferito al reddito medio per famiglia, questa citta' si trova nello stato di San Paolo a Nord ovest dalla capitale.


Subito dopo al secondo posto, il Niteroi, ex capitale dello stato di Rio de Janeiro, in questo caso la localizzazione e' sull'oceano, qui il reddito medio per domicilio e' di 4.687,15 R$ mentre il rendimento di ogni lavoratore e' di 1.817,15 R$ lievemente superiore a Santana de Parnaiba, siamo comunque sempre nel sud del Brasile.


La terza posizione in questa classifica e' occupata da Sao caetano do Sul, siamo sempre a San Paolo questa volta a sud-est

Qui il reddito medio mensile e' di 4652,90 R$ con un rendimento medio di ogni lavoratore pari a 1.743,66 R$


la classifica prosegue poi con

4°posto Brasilia
 reddito medio mensile per domicilio 4.517,69 R$ e rendimento medio singolo lavoratore 1.610,95 R$

5° posto Nova Lima citta' del Minas Gerais, stato della zona centro-est del Brasile
 reddito medio mensile per domicilio 4.415,21 R$ e rendimento medio singolo lavoratore 1.517,53 R$

6° Posto Vitoria ,capitale dell'Espirito Santo
 reddito medio mensile per domicilio 4.395,57  R$ e rendimento medio singolo lavoratore 1.662,9 R$

7°  posto la conosciuta Florianopolis
 reddito medio mensile per domicilio 4.380,32  R$ e rendimento medio singolo lavoratore 1.731,91R$

andando piu' velocemente troviamo

8° posto Vinhedo San Paolo
9° posto Valinhos San Paolo
10° posto Santos San Paolo
11° posto Porto Alegre
12° posto Balneario Camboriu'
13°posto Curitiba
14° posto Santa Rita do Trivelato nel Mato Groso

La maggior parte di queste, sono tutte citta' appartenenti agli stati del sud-est e centro del Brasile.

La prima citta' che incontriamo degli stati del nord est e' al 27° posto, occupato dall'incantevole Fernando de Noronha, qui il reddito medio mensile per domicilio scende a 3.340,19 R$ e il rendimento medio per singolo lavoratore e' di 1.185,13 R$
Fernando de Noronha



Se pensiamo a queste cifre non sono male, chiaro che poi e' necessario rapportarle a tutta la qualita' della vita valutando anche: sicurezza,sanita',servizi,burocrazia ed una serie di altre variabili che insieme condizionano la vita reale di ogni giorno.


Spesso pensiamo al Brasile come meta ideale in cui e' possibile aprire il classico ristorante o bar sulla spiaggia, due o tre dipendenti e noi che gestiamo la situazione passando gran parte del tempo sdraiati su un' amaca, godendosi tutto il resto...




ma questa potrebbe rivelarsi nella maggior parte dei casi una grossa delusione!




Impariamo a fare i conti con quella che e' la realta'!

Con questo articolo spero di avervi fornito delle informazioni utili, affinche' possiate formulare valutazioni e progetti concreti, come avete visto la zona sud e' quella dove la ricchezza e' distribuita maggiormente, mentre in altre zone esistono altre risorse dove e' fattibile avviare dei business senza pero' evitare di scendere a compromessi.
Spero di esservi stato utile.


11 commenti:

  1. Bel post Ernico complimenti.
    Ciao, Yuri

    RispondiElimina
  2. siamo stufi arcistufi dell'Italia e l'idea di lasciare tutto e partire non è male...ma il dubbio che più ci assale è quello della sicurezza...
    Ps. complimenti ottimo blog

    RispondiElimina
  3. Concordo con te nel dire che la mancanza di sicurezza destabilizza nel momento in cui razionalmente si vuol decidere di vivere in Brasile, questo e' uno dei lati negativi del Brasile,ho notato che anche nei luoghi in cui la ricchezza e' distribuita piu' omogeneamente, la sicurezza latita, tuttavia pensare di risolvere tutti i problemi del Brasile in un decennio e' impensabile...quello che si puo' fare e' invece avvicinarsi ad un livello di normalita'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi il piacere RESTI IN ITALIA e cerca di risolvere i problemi vostri MAFIA compresa, non saresti per niente gradito qui!

      Elimina
  4. Ciao Enrico,
    mia moglie é bahiana, mio padre vive nel Ceará quindi direi sicuramente nel nord-est.
    Sai Enrico, pensavo magari una via di mezzo tra i due stati, giusto per essere vicini quanto basta e contemporaneamente lontani quanto basta dalla famiglia, sai cosa intendo vero? );
    Ciao e continua con i tuoi ottimi post.

    RispondiElimina
  5. Amico mio credo che in questo lembo di terra si possano trovare i posti migliori, specialmente per chi cerca il giusto compromesso tra business/godersilavita.
    In Bocca al lupo!

    RispondiElimina
  6. Credo tu abbia ragione, il nord-est é in effetti un ottima zona per fare dei buoni investimenti, specialmente nell' interior ci sono ancora delle ottime opportunita di guadagno rispetto al capitale investito.
    Per quanto riguarda la qualitá della vita, ritengo che per un europeo medio sia forse meglio uno stato del sud.
    Personalmente amo le diversitá culturali e non ritengo d'avere particolari problemi di adattamento ad una realta che non garantisca tutti gli agi e le sicurezze a cui normalmente noi europei siamo abbituati , vivo nel nord Europa da 17 anni e ho avuto esperienze lavorative in diversi paesi, ma arrivato alla "veneranda" etá si 37 anni, di cui 10 da piccolo imprenditore, ritengo opportuna una vitá piú calma e meno frenetica sia per me che per i miei cari, anche a costo di dover diventare matto per le mancanze e i problemi che ancora il, se pur meraviglioso, nord-est del brasile presenta.
    Sono da alcuni anni impegnato nel progettare il nostro trasferimento in Brasile, scelta che ritengo non debba mai essere presa alla leggera, in qualunque caso, specialmente se si ha una famiglia.
    Enrico é un piacere per me condividere le esperienze che spero presto mi permetteranno di trasfrirmi in Brasile grazie ancora e che il lupo crepi.
    A presto, Yuri

    RispondiElimina
  7. ciao a tutti per chi vuole investire nel nord est del brasile principalmente a fortaleza visitate il mio sito http://www.apartamentos-fortaleza.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mas quem serà o maluco que investirà em Fortaleza?!? Completamente fora da casinha vocè!!!!

      Elimina
  8. Secondo me e città del sud sono al primo posto: Blumenau, Joinville, Gramados, Canela etc, e poi BRasilia, Santos, tutto il Tocantins e anche Goiania non è male.

    Samanta

    RispondiElimina

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)