lunedì 31 ottobre 2011

ASSEGNI BANCARI TUTTE LE NOVITA'



Cheques senza fondi molto frequenti in Brasile

Vi sara' certamente capitato, in uno dei vostri viaggi in Brasile di sentir parlare di "cheque" , la traduzione di questo termine portoghese e' assegno; mi riferisco  proprio agli assegni che vengono emessi dalle banche e istituti finanziari di cui noi consumatori beneficiamo e usiamo per effetuare acquisti e pagamenti di beni o servizi, collegandomi a questo vorrei parlarvi delle nuove normative in riferimento all'uso degli assegni bancari che vengono disciplinati dalla BC attraverso la normativa N° 3972  del 28 aprile del 2011 che entra in vigore sei mesi dopo l'editazione , vale a dire in questi giorni. Le nuove disposizioni dovrebbero alzare le barriere nei confronti dei reati di frode che attanagliano banche e consumatori, anche se l'assegno bancario da un po' di anni sta lasciano spazio alle transazioni eseguite con carte elettroniche , tuttavia  l'attivita' criminale e' sempre molto attiva , per questo motivo e' necessario stabilire in modo corretto attraverso una legge  ( arrivata comunque in ritardo) quali sono gli obblighi e responsabilita' esistenti tra istituti e correntisti in modo da limitare le inadempienze e i prelievi di denaro illeciti ancora numerosi e frequenti.(illustrazione introduttiva del post)
La modifica piu' importante coinvolge  gli istituti finanziari, quest'ultimi avranno l'obbligo di imprimere la data, completa , giorno/mese/anno nel momento in cui viene stampato l'assegno, con questa semplice misura sara' possibile vedere da quanto tempo e' in circolazione un assegno fornendo un significativo  paramentro di valutazione  per il ricevente del  titolo in quanto sono prorio gli assegni piu' datati che vengono frodati( statistica BC). Altre novita' sono espresse nel Articolo 3 della norma, la quale, stabilisce nel punto I  che venga specificato, il nome del correntista con il numero di CPF o CNPJ . Nel punto II invece, sempre  dell'artico 3  avremmo la possibilita' attraverso dei codici numerici, risalire all'organo che ha stampato il titolo specificando l'area di operativita' e altre informazioni come la data di apertura del conto corrente , queste sono tutte informazioni che contribuiscono a rendere maggior trasparente e sicuro l'uso degli assegni.
Pareri non molto favorevoli giungono dall'IDEC-istituto brasilero defesa consumador , secondo l'ente queste nuove procedure apporterebbero un elevato numero di rifiuti di pagamento in assegno da parte del ricevente(esercizi pubblici),  in quanto la valutazione attribuita al periodo di tempo in cui l'assegno e' stato emesso  potrebbe diventare una valutazone di tipo soggettiva, non essendoci specificita' sul periodo di tempo in cui l'assegno e' considerabile sicuro in funzione del tempo in cui e' in circolazione, questo contribuirebbe a preferire un tipo di pagamento con altri strumenti, finendo per danneggiare il consumatore. Va anche detto che se analizziamo i numeri, una statistica elaborata da Serasa Experian, parla di cifre vicine ai 6 miliardi di R$ il totale dell'ammontare, generato da frodi derivanti da assegni scoperti o privi di fondi nell'ann0 2010  un numero che sicuramente lascia pensare e induce alla volonta' di avere  norme piu' restrittive di quelle esistenti ad oggi in Brasile. 
Un caloro saluto.


Un assegno del Banco real con le nuove modifiche

Nessun commento:

Posta un commento

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)