lunedì 27 settembre 2010

CONOSCERE LA TAXA DE DECORAçAO

Abbiamo visto nel post precedente, come possa diventare ostico l'acquisto di un immobile su pianta, nel caso in cui, ometessimo di analizzare attentamente ogni clausola contrattuale. L'argomento di oggi riguardante le tasse brasiliane, ha uno stretto legame con il precedente, in quanto si parla sempre di vendite immobiliari, e delle dinamiche contrattuali legate ad esse, cio' che approfondiremo oggi e' una tassa chiamata "Taxa de Decoraçao" , che viene tradotta in Italiano decorazione ,  da questa terminologia intesa come decorare, quindi arredare le parti comuni di una residenza. Quando viene progettato un immobile in Brasile, composto  da un numero x di appartamenti, viene sempre considerata la realizzazione delle parti comuni, cioe' quelle zone a disposizione di tutti i condomini, queste aree comuni sono denominate area de lazer( area di piacere) e sono concepite con il criterio di destinare alle persone , spazi dove poter svolgere attivita' legate allo svago ed al benessere personale, per farvi un esempio, ho inserito delle foto riguardanti il progetto del residence Beach Class Colonial di Fortaleza, ve le propongo qui di seguito:

SALA GIOCHI
PALESTRA

PISCINA

CAMPO DA CALCIO





Queste sono alcune delle aree che sorgeranno all'interno del Residence , dovete considerare che la realizzazione di queste zone diventa dispendiosa dal punto di vista economico, le rifiniture di queste strutture sono di alta qualita' e vanno ad incidere nel valore complessivo dell'immobile e di conseguenza sulla spesa finale che dovranno sostenere i potenziali clienti , inoltre per la realizzazione di queste aree dobbiamo considerare, i costi del  progetto, la fornitura dei complementi d'arredo, e l'illuminazione, proprio per questa ragione e' stata introdotta la taxa de decoraçao, che si aggira mediamente, per le nuove costruzioni, intorno al 3% del valore totale dell'appartamento che intendiamo acquistare. E' importante che voi siate a conoscenza di questa taxa de decoraçao chiamata nel gergo immobiliare anche fundo de garantia , questo tipo di tassa e' assolutamente legale, la questione e' un'altra;  accertarsi che venga comunicata al momento della vendita, in modo tale da poterla considerare in fase contrattuale, altrimenti se omessa, rischia di diventare un brutto grattacapo, conosco persone che successivamente all'acquisto dell'immobile si sono visti arrivare 10 rate del valore di 794 R$ ciascuna , a titolo di taxa de decoraçao, ma  credetemi non sono casi isolati, anche personaggi molto conosciuti sono rimasti coinvolti in simili sventure, il celebre ex giocatore di calcio "Romario" nel 2005 avrebbe acquistato 11 appartamenti nel lancio dell' investimento immobiliario "Vila do Pan" pagando un valore   complessivo superiore ad 1 milione di R$ a titolo di spese aggiuntive e tasse di decorazione, potete leggere l'articolo riportato dal quotidiano "Extra"  di Rio de Janeiro pubblicato il 26 settembre 2010. Siete ora a conoscenza dell'esistenza della  taxa de decoraçao che deve essere specificata al momento della vendita, in caso contrario quello che e' il potenziale investimento , diventa pubblicita' ingannevole in quanto vi verra' venduto un bene, senza conoscerne il prezzo reale.

Nessun commento:

Posta un commento

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese

RADIOBRASILE e' presente sul portale di Veneto Imprese
www.venetoimprese.it

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile

RADIOBRASILE raccomanda CAPITALBRAZIL-Import-Export rappresentanza in Brasile
Riservato aziende

INVIA GLI ARTICOLI IN QUALSIASI CASELLA EMAIL(anche la tua o dei tuoi amici)